GERACE


Gerace si trova all'interno del Parco Nazionale dell'Aspromonte arroccata in posizione panoramica sulle coste joniche della Calabria.

Storia

La sua fondazione viene collegata a quella della più influente e potente Locri. I suoi cittadini avrebbero fondato un primo insediamento nel VII secolo a.C. sulla rupe dove in epoca medievale sorse poi Gerace.

La progressiva decadenza di Locri ed il pericolo dato dalle frequenti incursioni di Saraceni lungo la costa a partire dal IX secolo spinsero i cittadini di Locri verso l'interno. La tradizione vuole che abbiamo seguito uno sparviero per scegliere il posto dove fondare il nuovo centro dandogli nome Jerax, che in greco vuol dire appunto sparviero.
Il centro assunse poi il nome di Hagia Kyriaké, Híeriaky, Sancta Cyriaca e Santa Dominica.

Il nuovo centro venne fortificato e divenne uno dei centri della lotta con i Saraceni i quali inflissero pesanti perdite ai Bizantini nel 952 e riuscirono infine ad espugnare Gerace nel 986.

I Bizantini la riconquistarono presto riportandola nei domini dell'Impero Romano d'Oriente (1000 circa) e costruirono la Basilica (1045).

Pochi anni dopo Gerace venne conquistata dai Normanni comandati da Roberto il Guiscardo (1059) con i quali la città inaugurò un periodo di sviluppo economico ed architettonico. Vennero costruite nuove chiese, tutt'oggi presenti nel borgo, ed il Castello.

Sotto gli Svevi (1194) la Cattedrale venne nuovamente consacrata alla presenza dell'Imperatore Federico II (1222).

Conquistata dagli Angioini (1266) Gerace venne innalzata al ruolo di contea nel secolo successivo ed infeudata a Enrico Caracciolo (1348).

Nel 1480 venne abolito il culto di rito greco, antica eredità bizantina, in favore di quello latino.
Passata agli Aragonesi (metà del '400) divenne marchesato e nel 1502 passò a Consalvo de Aragona.

Il '600 fu per il centro un secolo buio caratterizzato dal ripeteresi di eventi sismici importanti che danneggiarono fortemente gli edifici bizantini e normanni i quali dovettero così subire forti rimaneggiamenti.

Ultimi signori di Gerace furono i Grimaldi che ottennero il feudo nel 1609 e lo ressero fino all'abolizione della feudalità (1806).
Dopo la breve pausa di dominazione francese (1806-1815) il borgo tornò nel Regno delle Due Sicilie facente capo ai Borboni.

Gerace aderì ai moti carbonari (1820-21) pagando con la vita di alcuni esponenti i quali vennero in seguito giustiziati.

Visita alla città

Gerace è uno scrigno d'arte. La sua perla di maggior valore è certamente la Cattedrale dell'Assunta (1045), la più grande di tutta la Calabria, che custodisce al suo interno un grande patrimonio artistico.
Ad essa risponde dall'alto della rupe il Castello, di cui rimangono importanti resti. Da qui si può ammirare un notevole panorama del territorio.

Sono tante le mete d'interesse culturale per le quali si rimanda all'elenco riportato sotto. Tra le maggiori certamente la chiesetta bizantina di San Giovannello (X sec.), il Convento e Chiesa di San Francesco (1252) e la Chiesa di S. Anna.

La visita poi si snoda tra porte, vicoli ed archi medievali con cui dialogano gli elementi rinascimentali e barocchi di alcuni palazzi nobiliari.

Gerace è un'ottima base di partenza per le escursioni nel Parco Nazionale dell'Aspromonte e per la visita ai centri costieri tra i quali spicca per importanza Locri.

A Gerace si produce un ottimo vino bianco conosciuto come Greco di Gerace.

Luoghi d'interesse

- Castello normanno (XI sec.)
- Cattedrale dell'Assunta (1045)
- Chiesa di San Francesco (XIII sec.)
- Chiesa di San Giovannello (X sec.)
- Convento di San Francesco d’Assisi (1252)
- Chiesa di San Giovannello (XI sec.)
- Chiesa di Santa Maria di Monserrato
- Chiesa di San Martino
- Chiesa di Santa Maria del Mastro
- Chiesa di San Giorgio
- Convento dei Cappuccini (1534)
- Convento dei Minori Osservanti (1612)
- Chiesa del Sacro Cuore
- Chiesa di Sant’Anna
- Chiesa di San Nicola
- Chiesa di San Siminio
- Belvedere Bombarde
- l’Arco dei Vescovi
- Palazzo del Balzo
- Palazzo Vitale
- Palazzo Delfino
- Casa Marvasi
- Porta del Sole
- Porta delle Bombarde
- Parco Nazionale dell'Apromonte
- Visita di Locri

Musei


- Nessun museo segnalato

Eventi


- Il borgo incantato in luglio
- Festa di Maria SS del Carmelo in luglio
- Festival Musicarchitettura in agosto

PAG. 1

GERACE
città d'arte

regione Calabria

 

 

 

Guida della città
profilo artistico

Visita Gerace
Alberghi a Gerace

 

Città della Calabria

Catanzaro

Cosenza
Crotone
Reggio Calabria

Vibo Valentia

Altre città d'arte
Acri
Aiello Calabro
Albi
Altavilla
Altomonte
Amantea
Amendolara
Andali
Arena
Badolato
Belcastro
Belmonte Calabro
Belvedere Marittimo
Bivongi
Bonifati
Bova
Caccuri
Castrovillari
Cetraro
Cerva
Corigliano
Cropani
Cutro
Falconara Albanese
Fiumefreddo Bruzio
Gerace
Gioiosa Jonica
Grotteria
Guardavalle
Lamezia Terme
Lappano
Locri
Luzzi
Maida
Mammola
Marina Gioiosa Ionica
Mesoraca
Monasterace
Morano Calabro
Motta San Giovanni
Nicotera
Nocera Tirinese
Oriolo
Palizzi
Palmi
Pantanolungo
Paola
Pentedattilo
Petilia Policastro
Pizzo
Polistena
Rocca Imperiale
Roccella Ionica
Roghudi
Rosarno
Roseto Capo Spulico
Rossano
San Fili
San Demetrio Corone
San Giovanni in Fiore
San Marco Argentano
Santa Severina
Scalea
Scigliano
Scilla
Scolacium
Sellia Marina
Seminara
Serra San Bruno
Sersale
Sibari
Simeri Crichi
Soriano Calabro
Soverato
Spezzano della Sila
Squillace
Stignano
Stilo
Strongoli
Taverna
Tiriolo
Tropea
Zagarise
Siti Archeologici
Kaulonia
Locri Epizephyrii
Scolacium

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK