Calcata

CALCATA


Arroccata in un'area ancora incontaminata della campagna laziale all'interno del Parco Regionale della Valle del Treja, Calcata s'arrocca in posizione panoramica riservando più di una sorpresa al visitatore più attento.

Storia

Il centro fu fondato dai Falisci, abitanti dell'Italia centrale originari di Falerii (l'attuale Civita Castellana) in seguito conquistati dai Romani (241 a.C.).

L'attuale centro tuttavia fu rifondato in epoca medievale - comparendo per la prima volta in un documento risalente a fine VIII secolo, sotto il pontificato di Adriano I (772-795) - divenendo feudo degli Anguillara, dei Sinibaldi e dei Massimo.

Calcata fu abbandonata all'inizio del Novecento in quanto considerato un luogo a elevato rischio geologico e, dopo un breve periodo di abbandono, riscoperta da artisti i quali vollero prendere residenza nell'antico borgo determinando un crescente interesse fino ad ottenere nel 1993 l'abitabilità del centro in seguito ad una perizia geologica effettuata sulla rupe tufacea su cui poggia.


Visita alla città

Il borgo di Calcata, al quale si accede da una doppia porta medievale ben conservata, offre una visita esclusivamente pedonale.
Lasciata l'auto al di fuori della cinta di mura e superando i bastioni su cui svetta la torre del paese completa di bandiere al vento, ci si trova immediatamente immersi nell'atmosfera bizzarra e curiosa di questo borgo storico. Costellata di piccoli negozi di artigianato fantasioso, si visita per prima Piazza Vittorio Emanuele II dove sorge anche l'unica chiesa del luogo: la Chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano; al suo fianco vale una sosta il Museo del Parco regionale della Valle del Treja, ospitato nel Palazzo Baronale.

Calcata, fino a pochi anni fa, era una delle diciotto città a fregiarsi di custodire il Santo Prepuzio di Gesù. Sembra che la curiosa reliquia arrivò qui da Roma trasportata da uno dei Lanzichenecchi che si resero protagonisti del famoso sacco di Roma (1527).

Dalla piazza principale - vale la pena notare il restauro del selciato in cemento e pietre variopinte - sfilano in molteplici direzioni le brevi vie di Calcata che portano, attraverso passaggi angusti e pittoreschi impreziositi dalla presenza di fiori, gatti e locali caratteristici, a meravigliosi punti panoramici sulle verdi vallate circostanti.

Nel borgo sono disponibili appartamenti e camere in affitto.

Luoghi d'interesse

- Chiesa del SS. Nome di Gesł
- Il Granarone (XVII sec.)
- Palazzo baronale degli Anguillara
- Resti del tempio falisco di Monte Li Santi
- Opera Bosco Museo di Arte nella Natura; Museo-laboratorio sperimentale nella forra della Valle del Treja
- Parco regionale Valle del Treja
- Cascate del Monte Gelato

Musei

- Museo del Parco Regionale della Valle del Treja, Palazzo Baronale Anguillara
- Museo Storico

Eventi

- Sagra

PAG. 1

CALCATA
borgo d'arte

regione Lazio
Porta del borgo
L'ENTRATA AL BORGO

Palazzo Baronale
PALAZZO BARONALE

Chiesa e Torre
CHIESA E TORRE

Corte fiorita
CORTE

Selciato
IL SELCIATO DELLA PIAZZA

Terrazza panoramica
TERRAZZA PANORAMICA

 

 

 

Guida della città
profilo artistico

Visita Calcata
Alberghi a Calcata

 

Città del Lazio

Roma

Viterbo

Altre città d'arte
Bagnaia
Bagnoregio
Calcata
Capodimonte
Gradoli
Montefiascone
Tivoli
Tuscania
Siti Archeologici
Ferento
Tarquinia
Veio
Vulci

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your TravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK