IN ITALY TODAY.com - GUIDA d'ITALIA
HOME > EVENTI IN ITALIA

"FIRENZE 2006"    2 OTTOBRE 2005 - 15 APRILE 2007

programma delle mostre

Palazzo Pitti - Museo degli Argenti
dal 2 ottobre 2005 al 15 maggio 2006
Mythologica et Erotica
Arte e cultura dall'antichità al XVIII secolo
Museo Nazionale del Bargello
dal 1 marzo 2006 al 15 giugno 2006
Giambologna: gli dei, gli eroi
Genesi e fortuna di uno stile europeo nella scultura
Galleria degli Uffizi
da marzo 2006 a gennaio 2007
La mente di Leonardo
Il genio universale all'opera
Galleria dell'Accademia
dal 9 maggio 2006 al 24 settembre 2006
Lorenzo Monaco: splendori tardogotici fra Giotto e Masaccio
Palazzo Pitti - Palazzina Meridiana
dal 16 maggio 2006 al 5 novembre 2006
Arte e Manifattura di corte a Firenze
Dal tramonto dei Medici all’Impero (1732-1815)
Palazzo Pitti - Museo degli Argenti
da novembre 2006 ad aprile 2007
Furini
La notte del barocco
Palazzo Pitti - Galleria Palatina
dal 22 dicembre 2006 al 15 aprile 2007
Anna Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina
   
MOSTRE A FIRENZE - PALAZZO STROZZI
Mostra in CORSO
2 marzo 2007 - 29 luglio 2007

"CÉZANNE A FIRENZE
Due collezionisti e la mostra dell’Impressionismo nel 1910"

 

INFORMAZIONI MOSTRA

Sede: Palazzo Strozzi, Firenze.
Orario: tutti i giorni, ore 9.00 - 20.00; giovedì fino alle 23.00
Ingresso: Intero € 10,00; Ridotto e convenzioni € 8,50-4,00
Telefono: +39 055 2645155
Informazioni e prenotazioni: Sigma C.S.C., tel. 055 2469600
Curatori: Francesca Bardazzi e Carlo Sisi
Catalogo: Electa
Promotori: Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, Comune di Firenze
Ufficio stampa:
Catola & Partners
Sito WEB:
www.cezanneafirenze.it

[comunicato stampa]

Firenze – E’ stata inaugurata a Palazzo Strozzi Cézanne a Firenze (2 marzo - 29 luglio 2007), mostra di oltre 100 capolavori delle più famose collezioni internazionali, ideata per celebrare sia il genio enigmatico di Paul Cézanne nel centenario della morte, sia la straordinaria epopea intellettuale di due giovani e lungimiranti collezionisti americani residenti a Firenze, Egisto Paolo Fabbri (1866 – 1933) e Charles Alexander Loeser (1864 - 1928).
Tra Ottocento e Novecento, Fabbri e Loeser raccolsero infatti nelle loro ricche dimore in città circa 50 dipinti del maestro di Aix, contribuendo non poco all’affermazione di un artista sperimentale e solitario, disprezzato in vita dalla grande critica, oggi venerato come ‘padre della pittura moderna’.
Posta sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, l’esposizione è promossa, progettata e prodotta dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e realizzata dalla Fondazione Strozzi. I curatori sono Francesca Bardazzi, nota studiosa del collezionismo di Cézanne in Italia, e Carlo Sisi, già direttore a Palazzo Pitti della Galleria d’Arte Moderna, uno dei massimi esperti del periodo.
L’assoluta particolarità di Cézanne a Firenze sta nell’aver riunito per la prima volta, le opere più notevoli delle raccolte Fabbri e Loeser che, prima di essere disperse negli anni tra le due guerre mondiali, furono le più importanti al mondo. In netta controtendenza rispetto allo spirito estetico del tempo, e con grande meraviglia dello stesso artista, Fabbri arrivò infatti a possederne 32 dipinti, Loeser 15. Collezioni che diffusero l’apprezzamento per Cézanne tra la comunità internazionale e che provocarono nell’ambiente artistico di Firenze una svolta verso le poetiche dell’avanguardia.
L’esposizione offre dunque una doppia opportunità: da un lato l'occasione unica di ammirare, per una volta affiancati, capolavori oggi dispersi ai quattro angoli del globo; dall’altro il piacere di riscoprire una Firenze cosmopolita e un contesto intellettuale raffinato, che ebbero per protagonisti straordinarie personalità come Bernard Berenson, Vernon Lee, Edith Wharton e tantissimi altri studiosi, artisti, scrittori, attratti in riva d’Arno dall’amore per la cultura e l’arte classica.
Sono oltre venti i Cézanne in mostra, tra cui i celebri La signora Cézanne sulla poltrona rossa, Casa sulla Marna (eccezionalmente prestata dalla Casa Bianca), Frutteto, Le Bagnanti e la Cena in casa di Simone, copia giovanile dell’omonima opera di Paolo Veronese, scomparsa dal 1945 e ora ritrovata dalla curatrice. Intorno a questo nucleo sono esposte numerose tele di Pissarro,Van Gogh, Matisse, Sargent, Denis, Cassatt, Weir, La Farge, artisti europei e americani con i quali soprattutto Fabbri era in contatto. Importante, come riferimento, anche la presenza di contemporanei italiani: Fattori, Gordigiani, Soffici, Andreotti, Rosso, Ghiglia, Rosai, ecc.
I dipinti provengono da istituzioni pubbliche e da collezioni private: Casa Bianca, Metropolitan Museum of Art di New York, Thyssen Bornemisza Collections, National Gallery e Royal Academy di Londra, Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, National Gallery of Art di Washington, Detroit Institute of Arts e Gallerie d’Arte Moderna di Firenze e di Roma, ecc.
Particolare rilievo l’esposizione dedica alle figure di Fabbri (erede di emigranti fiorentini e lui stesso pittore) e Loeser (di origine tedesca), le cui famiglie avevano accumulato negli Stati Uniti ricchezze straordinarie. Uno zio di Fabbri era socio del famoso banchiere Pierpont Morgan.
Cézanne a Firenze è stata presentata alla stampa da Edoardo Speranza, Presidente dell’Ente Cassa di Risparmio, dal Sindaco Leonardo Domenici e da Lorenzo Bini Smaghi, Presidente della Fondazione Strozzi. Insieme ai curatori, ha partecipato anche la Soprintendente al Polo Museale Fiorentino Cristina Acidini. Main sponsor il Gruppo Banca CR Firenze. Il catalogo è pubblicato da Electa. Per la sua rilevanza, la mostra è stata inserita nel Progetto Magnifico, il sistema integrato di comunicazione e di promozione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
“L’Ente Cassa di Risparmio di Firenze”, ha detto Speranza, “sottolinea con questo evento il proprio impegno per la riscoperta e il recupero della natura internazionale di Firenze, e per qualificarne l’offerta culturale. Dopo i successi delle mostre sul Rinascimento (Botticelli e Filippino, Arnolfo di Cambio, Leon Battista Alberti, Giambologna, Leonardo), l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze propone ora al pubblico e agli studiosi un importante recupero storico-artistico legato all’arte moderna. Un’iniziativa di indiscutibile novità, attrattiva e grande valore scientifico, frutto di importanti sinergie ”.

MOSTRE A VENEZIA - LA BIENNALE DI VENEZIA
Mostra in CORSO fino al 6 novembre 2005

"51. ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D'ARTE
L'esperienza dell'arte. Sempre un po' più lontano."

 

INFORMAZIONI MOSTRA - BIENNALE DI VENEZIA

Sede: Giardini della Biennale, Corderie e Artiglierie dell'Arsenale, Venezia
Orario Giardini: chiuso il lunedì (escluso lunedì 13 giugno 2005). Orario Arsenale: chiuso il martedì (escluso martedì 14 giugno 2005). Entrambe le sedi ore 10.00 - 18.00.
Prenotazioni Gruppi / Itinerari Tematici / Percorsi Didattici e Informazioni: Call center 041 5218828 Ufficio Promozione Pubblico Fax 041 5218825.
Informazioni: Ufficio stampa Arte e Architettura Fondazione la Biennale di Venezia, Ca' Giustinian, San Marco, 30124 Venezia Tel. 041 5218846-716 - Fax 041 2411407 e-mail: [email protected].
Sito WEB: labiennale.org

[di Gisella Vismara]

La 51. Esposizione Internazionale d'Arte, organizzata dalla Fondazione la Biennale di Venezia e diretta da María de Corral e da Rosa Martínez, apre al pubblico domenica 12 giugno 2005. Per la prima volta nel corso dei suoi 110 anni di attività, la direzione è stata affidata a due Direttori, María de Corral e Rosa Martínez - storiche dell'arte, critici e curatori di nazionalità spagnola -, e la rassegna è costituita da due mostre internazionali, concepite sotto punti di vista diversi, ma complementari della medesima visione. I due progetti espositivi - L'esperienza dell'arte e Sempre un po' più lontano, curati rispettivamente da María de Corral e da Rosa Martínez - presentano una selezione rigorosa degli artisti a partire dagli anni Settanta sino a oggi, con lo sguardo rivolto al prossimo futuro. L'esperienza dell'arte, a cura di María de Corral, è allestita nelle 34 sale del Padiglione Italia nei Giardini della Biennale e presenta 42 artisti internazionali sia celebri, sia esordienti attraverso un percorso costituito da un ampio numero di dipinti, da video e da installazioni, per la maggior parte realizzate appositamente per la Biennale, che rappresentano le tendenze nello sviluppo dei vari linguaggi. Sempre un po' più lontano (titolo ispirato ad uno dei libri di Corto Maltese) a cura di Rosa Martínez presenta, nei 9.000 metri quadrati delle Corderie e delle Artiglierie dell'Arsenale, 49 artisti internazionali accomunati dal lavoro di ricerca nella contemporaneità che, attraverso video, sculture e installazioni concepite per questi particolari ambienti, offriranno un panorama variegato delle tendenze più attuali. Un progetto speciale, promosso dalla Biennale e dal Ministero per gli Affari Esteri, è allestito nel bacino antistante l'ingresso dei Giardini, che ospita una opera di Fabrizio Plessi dal titolo "Mare verticale" (2000), un totem tecnologico di acciaio e alluminio, alto 44 metri. Le Partecipazioni Nazionali registrano la presenza più numerosa nella storia della Biennale: 70 Paesi presentano 30 mostre nei padiglioni dei Giardini e 40 in sedi del centro storico coinvolgendo tutta la città. Molti i Paesi che per la prima volta partecipano, tra i quali l'Afghanistan, l'Albania, il Marocco, la Repubblica di Belarus, il Kazakhstan, il Kyrgyzstan, l'Uzbekistan. Il Leone d'oro alla Carriera, quest'anno è stato attribuito all'artista statunitense Barbara Kruger.


  

LE GUIDE DI IN ITALY TODAY
profilo storico artistico e itinerari d'arte delle principali città in Italia
 
Il progetto completo In Italy Today:
>> LE CITTA' D'ARTE

Roma - Venezia - Firenze - Napoli - Assisi - Milano - Pisa - Ravenna - Trieste - Torino ... [lista completa >>]
>> LE ISOLE

Capri - Elba - Ischia - Lampedusa - Pantelleria - Ponza - Sardegna - Sicilia ...
>> LE REGIONI D'ITALIA

Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Trentino Alto Adige - Toscana - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto
>> VIAGGIARE IN ITALIA

- Eventi culturali e mostre
- Musei in Italia
- Guida Gourmet
- Hotel e Bed & Breakfast
...stiamo lavorando a:

ART TRAVEL DIRECTORY
siti d'arte ed informazioni utili


PROPONI UN SITO /
SUGGEST A SITE

 


In Italy Today loves art

IN ITALY HOTELS NETWORK
  

IN ITALY TODAY | Term of Use | Contact Us!

 

© IN ITALY TODAY
All Rights Reserved