Tricase
Questo file si trova su Wikimedia Commons. Clicca sulla foto per vedere la sua pagina di descrizione e la sua licenza.

TRICASE

Situata poco all'interno della rocciosa costa adriatica salentina, Tricase è punto di snodo per conoscere i numerosi castelli che spuntano sul territorio della Puglia meridionale.

La sua origine è suggerita dal suo nome: Tricase potrebbe derivare da "tre case" o da "inter casas" comunque suggerendo l'unione di più casali per meglio proteggersi dalle incursioni di Saraceni nel IX e X secolo.

A partire dall'XI secolo Tricase venne amministrata da un signore locale (Demetrio Micetti) la cui famiglia resse il borgo fino all'arrivo degli Angiò (1269) i quali decisero per una amministrazione congiunta tra Carlo II d'Angiò e Nasone de Galerato (1270).
Tricase quindi fu dei de Cafalia e dei de Lavena per poi essere infeudata agli Orsini Del Balzo dal 21 settembre 1401.

Nel 1480, anno della presa di Otranto da parte dei Turchi, Tricase venne popolata di profughi delle campagne e dei centri vicini saccheggiati dagli invasori, ed essa stessa venne assediata e parzialmente danneggiata dal fuoco. I Del Balzo ressero il potere del borgo fino al 1530.

Con la discesa di Carlo VIII in Italia (1494), iniziò un periodo di scontri tra francesi e spagnoli che si protrasse fino all'avvento di Carlo V d'Asburgo sul trono di Spagna. I centri salentini si schierarono da una o dall'altra parte ma Tricase rimase fedele al governo degli Aragonesi meritandosi alla fine della guerra alcuni benefici economici.
Questo non gli evitò di vedersi comprata più volte: fu dei Benavola per 4.000 ducati, dei Castriota-Scanderberc che la vendettero ai Pappacoda (1569), dei Santabarbara (1588) che la vendette lo stesso anno ai principi Gallone i quali amministrarono Tricase dal 1558 al 1806, anno dell'abolizione della feudalità per volere del fratello di Napoleone Bonaparte, salito al trono di Napoli.

Nel '700 Tricase come altri centri pugliesi soffrì per il ripetersi di epidemie e carestie che impoverirono la popolazione.

Nel 1807 la parte a mare di Tricase occupata dai Francesi venne attaccata via mare dalla flotta inglese.
Dopo i moti risorgimentali contro il governo dei Borboni Tricase entrò nel Regno d'Italia nel 1861.

In città si può visitarne uno di epoca trecentesca, trasformato nel '500 in una dimora storica: Palazzo Gallone.
Altri castelli, costruiti durante il periodo di dominazione della corona spagnola in meridione, si trovano nelle vicine località di Caprarica (1524), Tutino (1580), Andrano ('500) e Depressa (1548).
La Chiesa matrice, di epoca barocca, conserva al suo interno interessanti opere di Jacopo Palma il Giovane e si erge di fronte alla chiesa di S. Domenico (1677), anch'essa barocca.

TRICASE
città d'arte

regione Puglia

 

Guida della città
profilo artistico
musei

Visita Tricase
Alberghi a Tricase

 

Città della Puglia
Andria
Barletta
Bari
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Trani
Altre città d'arte
Acaya
Alberobello
Alezio
Altamura

Ascoli Satriano

Bisceglie
Bitonto
Bovino
Calimera
Canosa
Casarano
Castel del Monte
Castellaneta
Ceglie Messapica
Cerignola
Cisternino
Conversano
Copertino
Cutrofiano

Francavilla Fontana

Galatina
Gallipoli
Gioia del Colle
Giovinazzo
Gravina
Grottaglie
Isole Tremiti
Locorotondo
Lucera
Maglie
Manduria
Manfredonia
Martano
Martina Franca
Massafra
Melendugno
Melpignano
Mesagne
Modugno
Molfetta
Monopoli
Monte Sant'Angelo
Nardò
Ostuni
Otranto
Parabita
Peschici
Poggiardo
Polignano a Mare
Putignano
Ruvo di Puglia
San Ferdinando di Puglia
San Vito dei Normanni
San Severo
Specchia
Terlizzi
Tricase
Troia
Ugento
Vico del Gargano
Vieste
Siti Archeologici
Egnazia
Ordona (Herdonia)
Oria
Siponto

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 


ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK