GIOIA DEL COLLE

A 338 metri sul livello del mare, nell'altopiano delle Murge, Gioia del Colle si colloca a metà strada tra la costa adriatica e quella ionica.

Anche se il territorio risulta abitato fin dal Neolitico e dall'epoca messapica, come confermato dall'esistenza a Monte Sannace di un centro peucezio del VII sec. a.C., l'attuale abitato si sviluppò a partire da un antico forte costruito in epoca bizantina (VI sec.) nel luogo dell'attuale borgo di S. Nicola.

Divenne in seguito feudo dei Normanni nell'XI secolo i quali vollero la ricostruzione del castello sotto Riccardo Siniscalco d’Altavilla, e poi degli Svevi (1194-1268) che ricostruirono il castello precedentemente distrutto dal normanno Guglielmo I il Malo.
In questo castello sembra sia stata rinchiusa con l'accusa di tradimento Bianca Lancia, moglie dell'Imperatore Federico II, durante la gravidanza di Manfredi che così venne alla luce nelle stanze del castello nel 1232.

Conquistata dagli Angioini nella seconda metà del XIII secolo Gioia divenne parte del principato di Taranto, poi della Contea degli Acquaviva d'Aragona e dei principi De Mari.

Partecipò attivamente ai moti carbonari e risorgimentali che portarono alla sua unificazione al Regno d'Italia per voto plebiscitario nel 1860.

Centro della visita di Gioia del Colle è certamente il Castello Normanno-Svevo, uno dei più belli e meglio conservati della regione, che ospita anche il Museo Archeologico Nazionale dove sono esposti i reperti rinvenuti nella vicina zona archeologica di Monte Sannace.
Interessanti per completare la visita al borgo anche la Casa Torre (XV sec.), l'Arco Nardulli (XIII sec.) e l'Arco Cimone.

Tra le chiese da visitare la normanna ma attualmente di aspetto barocco chiesa di S. Angelo o di S. Maria di Costantinopoli e la chiesa Madre o di S. Maria Maggiore (XII sec. poi ricostruita nel XVIII), S. Antonio (XVII sec.) che conserva un crocifisso ligneo ed un ciclo di affreschi.

Fuori dell'abitato si può visitare la necropoli dolmenica di Masseria del Porto risalente al II millennio avanti Cristo.

Prodotti locali sono il vino Primitivo di Gioia del Colle e per la mozzarella fior di latte.

GIOIA DEL COLLE
città d'arte

regione Puglia

 

Guida della città
profilo artistico
musei

Visita Gioia del Colle
Alberghi a Gioia del Colle

 

Città della Puglia
Andria
Barletta
Bari
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Trani
Altre città d'arte
Acaya
Alberobello
Alezio
Altamura

Ascoli Satriano

Bisceglie
Bitonto
Bovino
Calimera
Canosa
Casarano
Castel del Monte
Castellaneta
Ceglie Messapica
Cerignola
Cisternino
Conversano
Copertino
Cutrofiano

Francavilla Fontana

Galatina
Gallipoli
Gioia del Colle
Giovinazzo
Gravina
Grottaglie
Isole Tremiti
Locorotondo
Lucera
Maglie
Manduria
Manfredonia
Martano
Martina Franca
Massafra
Melendugno
Melpignano
Mesagne
Modugno
Molfetta
Monopoli
Monte Sant'Angelo
Nardò
Ostuni
Otranto
Parabita
Peschici
Poggiardo
Polignano a Mare
Putignano
Ruvo di Puglia
San Ferdinando di Puglia
San Vito dei Normanni
San Severo
Specchia
Terlizzi
Tricase
Troia
Ugento
Vico del Gargano
Vieste
Siti Archeologici
Egnazia
Ordona (Herdonia)
Oria
Siponto

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 


ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK