PERUGIA

Perugia fu antichissimo centro degli Umbri detta Peroscia, poi città della dodecapoli etrusca col nome di Perusia (nel 310 a.C. era ritenuta una delle città etrusche più importanti) e poi centro romano in seguito alla sconfitta degli etruschi e all’alleanza con Roma. Ricostruita da Augusto con il nome di Augusta Perusia, tornò ben presto a essere una fiorente città. Ha mantenuto buona parte della struttura originaria. Dopo l'ampliamento, nel medioevo, della vecchia cinta muraria, la città conobbe un grande rinnovamento edilizio. Devastata da Totila, conquistata da Narsete, cadde infine in mano ai Longobardi che ne fecero la sede di un ducato (VI sec.). Questo passò sotto la protezione e sovranità della Chiesa ( VIII sec.) sempre sotto insegne guelfe, contro i vicini centri di Gubbio, Arezzo, Siena, Todi, Foligno, Assisi. Fu residenza di papi ( XIII sec.)e vide sorgere molti dei suoi più insigni monumenti e oltre settanta torri, che le valsero l'appellativo di Turrena. Dovendo superare gli scoscendimenti del terreno la città si espanse a forma stellare, con gli storici rioni di Porta Sole, Porta Sant'Angelo, Porta Eburnea, Porta Santa Susanna e Porta San Pietro, ognuno caratterizzato da una ampia via centrale e da numerose vie tortuose e strette laterali. Non fu peraltro immune dalle lotte di fazione: al termine del XIV sec. si diede a Gian Galeazzo Visconti duca di Milano; poi, dopo la signoria di Braccio da Montone (1416-1424), i Baglioni contro gli Oddi, le cui lotte sanguinose si protrassero fino al 1540, anno in cui la città fu devastata da Pier Luigi Farnese per conto del pontefice Paolo III. Nel XVI sec., spente le libertà comunali, papa Paolo III fece abbattere il quartiere che sorgeva sul colle del Landone, dove Antonio da Sangallo il Giovane eresse la fortezza che dal papa prese nome: la Rocca Paolina (demolita poi, a furor di popolo, nel 1859). I magistrati comunali, con pure competenze amministrative, furono tuttavia ripristinati dal successore di Paolo III, Giulio III, e la città rifiorì. Durante la dominazione francese (1798-1814) fece parte del dipartimento del Trasimeno. Nel giugno 1859 gli eccessi delle truppe pontificie (“stragi di Perugia”) si abbatterono sui Perugini insorti che distrussero la Rocca Paolina e furono successivamente liberati dal dominio papale all'arrivo delle truppe piemontesi (settembre 1860).

Un moderno sistema di percorsi meccanizzati, costituiti da una serie di lunghe scale mobili che scorrono in parte all'aperto e in parte all'interno di antiche strutture edilizie, consente di salire comodamente al centro storico arroccato sul colle.

Di grande rinomanza è anche l'annuale Umbria Jazz, il più importante festival europeo del settore che si svolge a Perugia e nei principali centri.

PAG. 1 | 2 | avanti >>

PERUGIA
città d'arte

regione Umbria

 

Guida della città
profilo artistico
musei

Visita Perugia
Alberghi a Perugia

 

Città dell'Umbria
Perugia
Assisi
Città di Castello
Orvieto
Spoleto
Terni
Altre città d'arte
Amelia
Bevagna
Cascia
Castiglione del Lago
Città delle Pieve
Deruta
Foligno
Gualdo Tadino
Gubbio
Magione
Marsciano
Montefalco
Narni
Norcia
Spello
Todi
Trevi
Umbertide

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK