PISTOIA

Stazione romana sulla via Cassia, municipio in età imperiale, occupata dai goti (sec. V), fu gastaldato longobardo (sec. VI) e quindi comitato carolingio (sec. IX). Libero comune (1107), fu conquistata da Lucca (Castruccio Castracani, 1322) e quindi da Firenze (1329) a cui appartenne sia sotto i Medici che sotto i Lorena.

I monumenti e le opere d’arte di cui si ornò nei periodi di maggiore sviluppo civile e d economico, danno alla città di Pistoia un aspetto nobile e austero: risalgono al XII sec. con l’affermarsi del Comune e sono caratterizzati dallo stile dell’architettura pisana, al 1300 con le maggiori costruzioni di architettura civile, e alla fine del 1400 quando l’architettura risentì maggiormente dei modelli fiorentini.

La Piazza del Duomo è il centro storico e artistico della città e presenta spiccati caratteri medievali; vi sorgono il Duomo (sec. XII-XIII), il Battistero (1338-59), l’alto campanile, l’antico Episcopio (che ospita il Museo Capitolare), i palazzi Pretorio (1367) e del Comune (1294/1385, ora sede del Museo Civico con opere toscane medievali di rara e pregevole fattura), torri e portici.

Il Duomo è in stile pisano (il portico della facciata è stato aggiunto a metà del 1300) ed è decorato esternamente con terrecotte invetriate di Andrea della Robbia (aggiunte nel 1505); all’interno, tra la presenza di un Crocifisso dipinto da Coppo di Marcovaldo (1275) e tavole quattrocentesche, spicca il Dossale di S. Iacopo: un altare in argento, opera di maestri orafi toscani iniziato nel 1287 e continuato per tutto il 1300.

Fra le altre rilevanti testimonianze vanno ricordate le chiese di S. Giovanni Fuorcivitas (sec. XII-XIII), di S. Domenico (sec. XIII), di S. Francesco (1294) e della Madonna dell’Umiltà (1494-1522), nonché il palazzo Panciatichi (sec. XIV) e l’ Ospedale del Ceppo (1277, portico con decorazione di Giovanni Della Robbia, 1525) il cui nome deriva dal tronco dell’albero all’interno del quale si raccoglievano le elemosine.
Una voce a parte merita la chiesa di S. Andrea del sec. XII, con bellissima facciata di tipo pisano arricchita da un portale con antiche (1166) figurazioni allegoriche; all’interno è conservato uno dei capolavori della scultura gotica italiana e cioè il Pulpito di Giovanni Pisano eretto fra il 1298 e il 1301: le scene scolpite testimoniano già tutta la drammatica tensione tipica del gotico.

La provincia di Pistoia, un territorio esteso dal crinale dell’Appennino tosco-emiliano fino alla piana dell’Arno, passando attraverso una fascia collinare è caratteristica per il suo rinomato turismo termale (Montecatini Terme, Monsummano Terme).

PAG. 1

PISTOIA
città d'arte

regione Toscana
Foto Tour
(in progress)

 

 

Guida della città
profilo artistico
musei
hotel

 

Città della Toscana
Firenze
Arezzo
Lucca
Pisa
Pistoia
Siena

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK