AREZZO

Il territorio di Arezzo comprende parte dell’Appennino tosco-emiliano (Alpe della Luna, Alpe di Catenaia, Pratomagno) e del Chianti, l’alta Val Tiberina, il Casentino, parte della Valdarno superiore e la Val di Chiana: vale a dire alcuni dei territori più fiorenti per la produzione di vini famosi in tutto il mondo, ma anche territori dalla bellezza naturalistica impareggiabile, molto amati da chi preferisce un turismo non di consumo ma intelligente e consapevole.

Già sede di stanziamenti preistorici, appartenne alla dodecapoli etrusca (Arretium), divenendo poi colonia romana (sec. I a.C.) nota per la produzione di ceramiche: dal punto di vista delle testimonianze non resta quasi nulla di quest’epoca antica tranne per quel che riguarda i resti dell’anfiteatro romano. Libero comune nel sec. XI, raggiunse un notevole sviluppo economico agli inizi del sec. XIV: è a questa fase che vanno fatti risalire alcuni dei più importanti monumenti cittadini quali la Pieve di S. Maria, il Duomo, S. Domenico, il Palazzo Comunale e le case-torri.
Sconfitta dai guelfi fiorentini a Campaldino (1289), prostrata dalle lotte tra Ubertini e Tarlati, nel 1380, datasi a Carlo d’Angiò, duca di Durazzo, fu da questi venduta a Firenze. Anche in questa fase Arezzo conobbe uno sviluppo artistico notevole: in epoca rinascimentale infatti operarono in città architetti come Giuliano da Sangallo e Giorgio Vasari e un sommo artista come Piero della Francesca.

La struttura urbana della città è compatta e ben conservata, soprattutto per quel che riguarda il centro storico, che segue una pianta semicircolare digradante dall’altura del Duomo verso le piazze. Sull’impianto medievale, di natura un po’ tortuosa, si sono innestate le presenze rinascimentali con strade più larghe e scenografiche.
Quasi come fosse una acropoli antica la collina del Duomo domina la città, abbellita non solo dai monumenti architettonici ma anche dal bellissimo giardino pubblico detto Passeggio del Prato che risale ai tempi dei Medici. Il Duomo (sec. XIII-XIV) è un grandioso edificio gotico completato poi nel 1500 (la facciata però è un rifacimento moderno, come il campanile che è del 1859); l’interno è arricchito da monumenti funerari del 1300 e dalla presenza di opere pittoriche tra cui un affresco di Piero della Francesca.

PAG. 1 | 2 | avanti >>

AREZZO
città d'arte

regione Toscana
Foto Tour
(in progress)

 

 

Guida della città
profilo artistico
musei
hotel

 

Città della Toscana
Firenze
Arezzo
Lucca
Pisa
Pistoia
Siena

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK