SCIACCA

Il territorio di Sciacca fu certamente abitato fin dall'epoca Neolitica probabilmente grazie alle acque termali che qui scaturiscono dal Monte San Calogero. Già Tucidide riferiva di un insediamento voluto da Selinunte, conosciuto poi dai Romani col nome Thermae Selinuntinae.
Ma la tradizione vuole per Sciacca una fondazione più antica per mano dei Sicani e si riallaccia al mito di Dedalo il quale, per sfuggire al re di Creta Minosse, si rifugiò presso Inico, l'antica Sciacca, costruendo le famose stufe di San Calogero.

Di certo prima passarono i Fenici e poi i Greci di Selinunte, che qui si rifugiarono nel 409 a.C. dopo la distruzione della loro città ad opera dei Cartaginesi.
Per la sua strategica posizione geografica, compresa tra Agrigento e Mazara, Sciacca fu al centro delle guerre tra Greci e Cartaginesi e nel suo territorio furono combattute due importanti battaglie che videro come attori Dionisio di Siracusa, Imilcone, Agatocle e Pirro (IV sec. a.C.)
Passata a Roma acquisì importanza sempre maggiore per la sua posizione geografica e le sue terme divenendo un'importante stazione postale conosciuta con il nome Aquae Labodes in epoca imperiale.

Dell'epoca bizantina si sa poco ma nell'840 fu conquistata dagli Arabi che la chiamarono As-saqah e la trasformarono urbanisticamente facendole conoscere ricchezza e splendore.
Con l'arrivo dei Normanni (1087) di Ruggero d'Altavilla, Sciacca fu cinta di mura e incastellata e venne costruito il Castello Vecchio.
Passata agli Svevi sotto Federico II si sviluppò come città demaniale e grosso centro commerciale per la tratta delle merci all'ingrosso.
Nel 1268 la città fu assediata da Carlo I d'Angiò e oltraggiata oltre ogni modo ma con i Vespri Siciliani subito si riprese la sua fiera indipendenza costituendosi in libero Comune.
Nel 1302 resistette all'assedio delle truppe francesi comandate da Carlo di Valois e, rimasta in mano degli Aragonesi, venne cinta nel 1336 di una nuova cerchia muraria a difesa dei continui assalti da parte dei Francesi che durtarono fino al 1373.
I secoli successivi videro le potenti famiglie nobiliari di Sciacca (Peralta, Perollo, Luna) incendiare la vita politica con forti rivalità spesso sfociate in stragi pubbliche (1529).
Nel 1550 fu costruita una nuova cinta muraria e la città andò incontro ad un periodo di declino in cui peraltro venne mutato l'aspetto urbanistico della città che assunse un carattere barocco.

Tanti i luoghi d'interesse in città a partire dalle mura medievali e rinascimentali lungo le quali si aprono le tre porte: Porta Palermo, Porta San Salvatore (XVI sec.) e Porta San Calogero (1536) vicino alla quale si può visitare la chiesa rinascimentale di S.Maria del Giglio, S.Maria dell'Itria e San Michele Arcangelo (nel 1371 poi ricostruita). Altri edifici religiosi la chiesa di San Nicolò La Latina (XII sec.), la chiesa di Santa Margherita (1342) e il Duomo o Chiesa di Maria SS. del Soccorso voluta da Giuditta, figlia di Ruggero I di Sicilia.

Da visitare a Sciacca anche la zona del Castello dei Luna, di cui restano solo una torre e le mura esterne, e il quartiere medievale di Terravecchia.

Le Terme Selinuntine, famose fin dall'epoca greca, furono riattivate nel XX secolo e, grazie alle loro alte qualità terapeutiche, sono oggi tra le attrazioni maggiori di Sciacca.
Le Stufe di San Calogero, sull'omonimo monte, sono cavità rocciose vaporifere che hanno mostrato insediamenti d'età preistorica (Neolitico) i cui reperti sono ora esposti all'Antiquarium di M. Cronio. Le grotte furono abbandonate nell'Età del Bronzo in seguito all'inizio dei fenomeni termali.

SCIACCA
città d'arte

regione Sicilia, isola

 

Guida della città
profilo artistico
musei

Visita Sciacca
Alberghi a Sciacca

 

Città della Sicilia
Palermo
Agrigento
Catania
Enna
Messina
Siracusa
Trapani
Altre città d'arte
Acireale
Alcamo
Caccamo
Caltagirone
Caltanissetta
Castelvetrano
Cefalù
Erice
Gela
Lentini
Licata
Lipari
Marsala
Mazara del Vallo
Milazzo
Modica
Monreale
Noto
Palazzolo Acreide
Piazza Armerina
Ragusa
Randazzo
Sciacca
Scicli
Taormina
Termini Imerese
Siti Archeologici
Akrai
Megara Iblea
Morgantina
Mozia
Pantalica
Segesta
Selinunte
Tindari
Valle dei Templi
Villa Romana del Casale

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 


ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK