Monte Sant'Angelo
Questo file si trova su Wikimedia Commons. Clicca sulla foto per vedere la sua pagina di descrizione e la sua licenza.

MONTE SANT'ANGELO

Immersa nel Parco Nazionale del Gargano ai margini della Foresta Umbra, Monte Sant'Angelo attrae l'occhio del visitatore fin da lontano per le sue piccole case bianche disposte in fila sul versante. Da qui si gode un suggestivo panorama sul golfo di Manfredonia.

La sua nascita è da collegarsi all'apparizione dell'Arcangelo San Michele in una grotta l'8 maggio 490 ed alle successive (492 e 493) che fecero di questo un luogo di devozione e meta di pellegrinaggio.

Dopo la guerra greco-gotica (535-553) i Bizantini dominarono la Puglia settentrionale fino alla discesa dei Longobardi i quali riuscirono ad annettere questi territori nel VII secolo. Furono quest'ultimi a fare di Monte Sant'Angelo un punto di riferimento religioso del loro stato decretandolo Santuario Nazionale dei Longobardi, facendolo divenire meta di pellegrini, papi, santi, re ed imperatori.
Qui terminava la via Sacra Langobardorum che univa Mont Saint Michel in Francia a Monte Sant'Angelo.

Nel IX secolo venne avviata la costruzione del Castello poi ampliato dai Normanni.

Il santuario, saccheggiato dai Saraceni nell'871, come tutta la Puglia dovette patire più di un secolo di scontri tra Longobardi e Bizantini per conoscere finalmente un periodo di pace con l'inizio del dominio dei Normanni (XI sec.). Furono loro ad erigere una cinta muraria per proteggere il borgo e la magnifica Torre dei Giganti. Il Castello, già modificato sotto il regno del normanno Roberto il Guiscardo e con Federico II dai loro successori, gli Svevi, divenne una prigione sotto gli Angioini (XIII sec.). Questi ultimi, arrivati nel Sud Italia al comando di Carlo I d'Angiò per sconfiggere gli Svevi ed aiutare il Papa (1266), fecero costruire il Santuario di San Michele Arcangelo a protezione della grotta dell'apparizione..

Monte Sant'Angelo e la sua fortezza passarono poi ai principi di Durazzo ed agli Aragonesi (XV sec.) i quali seppero riportare il Castello all'antico splendore e lo affidarono nel 1497 a Consalvo da Cordoba.

Divenuto baronia dei Grimaldi nel 1552 lo rimase fino al 1802, anno in cui passò al cardinale Ruffo di Calabria per volontà dei Borboni.

Nel 1861, dopo la fine del Regno delle Due Sicilie per l'intervento sabaudo e delle truppe comandate da Garibaldi, la Puglia e Monte Sant'Angelo entrarono nel territorio del Regno d'Italia.

La visita di questo borgo affascina e colpisce per la ricchezza e densità di capolavori architettonici romanici: partendo dal Santuario di San Michele Arcangelo, dove si può ammirare l'arte scultorea dell’arcidiacono Acceptus (XII sec.), a fianco del quale s'erge la Torre dei Giganti

I resti della chiesa di S. Pietro (XII sec.) custodiscono la Tomba di Rotari, in realtà un Battistero romanico dedicato a San Giovanni. E qui vicino si può visitare la romanica Chiesa di Santa Maria Maggiore (XII sec.) con bella facciata ed affreschi al suo interno (XII-XIV secc.).

La visita viene conclusa al Castello, testimonianza incredibile di un passato lontano (IX sec. poi rimaneggiato più volte), da dove si può ammirare un panorama unico su tutta la regione.

A circa dieci chilometri da Monte Sant'Angelo si può visitare l'Abbazia di Santa Maria di Pulsano, costruita nel 591 sui resti di un tempio pagano dedicato all'eroe-veggente Calcante.

MONTE SANT'ANGELO
città d'arte

regione Puglia

 

Guida della città
profilo artistico
musei

Visita Monte Sant'Angelo
Alberghi a M. Sant'Angelo

 

Città della Puglia
Andria
Barletta
Bari
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Trani
Altre città d'arte
Acaya
Alberobello
Alezio
Altamura

Ascoli Satriano

Bisceglie
Bitonto
Bovino
Calimera
Canosa
Casarano
Castel del Monte
Castellaneta
Ceglie Messapica
Cerignola
Cisternino
Conversano
Copertino
Cutrofiano

Francavilla Fontana

Galatina
Gallipoli
Gioia del Colle
Giovinazzo
Gravina
Grottaglie
Isole Tremiti
Locorotondo
Lucera
Maglie
Manduria
Manfredonia
Martano
Martina Franca
Massafra
Melendugno
Melpignano
Mesagne
Modugno
Molfetta
Monopoli
Monte Sant'Angelo
Nardò
Ostuni
Otranto
Parabita
Peschici
Poggiardo
Polignano a Mare
Putignano
Ruvo di Puglia
San Ferdinando di Puglia
San Vito dei Normanni
San Severo
Specchia
Terlizzi
Tricase
Troia
Ugento
Vico del Gargano
Vieste
Siti Archeologici
Egnazia
Ordona (Herdonia)
Oria
Siponto

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 


ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK