Bari
Questo file si trova su Wikimedia Commons. Clicca sulla foto per vedere la sua pagina di descrizione e la sua licenza.

BARI

Città e porto della Puglia sul basso Adriatico. Bari, in cui si distinguono due parti, la Città Vecchia e la Città Nuova, si estende lungo la riva del mare per circa 7 km seguendo il percorso di un magnifico lungomare.

La città venne fondata dai Peucezi, popolazione di origine illirico-messapica e già sotto i Greci fu fiorente cittadina e, nel III secolo a.C., famosa per il suo porto in posizione geografica strategica, si alleò a Roma. Municipio romano durante l'Impero col nome di Barium e importante nodo stradale della Via Traiana, fu in seguito devastata ripetutamente da Goti e da Bizantini (669). A questi ultimi continuò nominalmente ad appartenere anche quando fu sede di un ducato longobardo sotto la protezione del ducato di Benevento.
Le vicende storiche e politiche che riguardano il destino della città continuano con l’occupazione dei Saraceni dall'840 all'870, dopodiché Bari tornò ai Bizantini, salvo una parentesi di governo imperiale al tempo di Ottone I e di Ottone II (968-982). Nei secoli X e XI, fu sede del governatore generale (il cosiddetto catapano) dei domini dell'Impero d'Oriente e fu poi teatro di nuove lotte tra Saraceni, Bizantini e Normanni. I Veneziani nel 1002 la liberarono da un assedio saraceno durato sei mesi e la città tentò di ribellarsi, sotto la guida di Melo, al governo del catapano (1009-1016), finché fu conquistata nel 1071 dai Normanni di Roberto il Guiscardo. Accresciutasi la sua importanza quale porto d'avvio per la Terrasanta, papa Urbano II vi tenne nel 1098 un grande concilio generale con l'intervento di padri latini e greci e di sant'Anselmo, arcivescovo di Canterbury. Vessata dal duro dominio normanno, si ribellò e nel 1156 venne distrutta da Guglielmo il Malo: riedificata da Federico II, rifiorì sotto gli Svevi, decadendo poi ancora con gli Angioini, sotto i quali la città fu data in feudo a vari principi (Del Balzo, Caldora). Gli Aragonesi subentrati agli Angioini a loro volta la cedettero agli Sforza (1464), sicché nel XVI secolo ebbe una splendida corte ducale con Isabella d'Aragona, vedova di Gian Galeazzo Sforza, e sua figlia Bona Sforza. Oppressa dal fisco e dal malgoverno spagnolo, minacciata dai Turchi e dai corsari barbareschi, decimata dalla peste del 1656, la città passò nel 1707 a Carlo VI d'Austria per essere poi ceduta nel 1734 ai Borboni di Napoli, che in vario modo la favorirono, e seguì poi le vicende del re.

PAG. 1 | 2 | avanti >>

BARI
città d'arte

regione Puglia

 

Guida della città
profilo artistico
musei
mostre

Visita Bari
Alberghi a Bari

 

Città della Puglia
Andria
Barletta
Bari
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Trani
Altre città d'arte
Acaya
Alberobello
Alezio
Altamura

Ascoli Satriano

Bisceglie
Bitonto
Bovino
Calimera
Canosa
Casarano
Castel del Monte
Castellaneta
Ceglie Messapica
Cerignola
Cisternino
Conversano
Copertino
Cutrofiano

Francavilla Fontana

Galatina
Gallipoli
Gioia del Colle
Giovinazzo
Gravina
Grottaglie
Isole Tremiti
Locorotondo
Lucera
Maglie
Manduria
Manfredonia
Martano
Martina Franca
Massafra
Melendugno
Melpignano
Mesagne
Modugno
Molfetta
Monopoli
Monte Sant'Angelo
Nardò
Ostuni
Otranto
Parabita
Peschici
Poggiardo
Polignano a Mare
Putignano
Ruvo di Puglia
San Ferdinando di Puglia
San Vito dei Normanni
San Severo
Specchia
Terlizzi
Tricase
Troia
Ugento
Vico del Gargano
Vieste
Siti Archeologici
Egnazia
Ordona (Herdonia)
Oria
Siponto

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B

 

 



ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Your ArtTravelSite - http://www.yoursite.com
    Description of the site.
  • ... ask to put your art-link here!

 


Vuoi inserire un LINK?
Hai un HOTEL o un'altra attività legata al TURISMO IN ITALIA?

Promuovilo nella pagina della tua città dentro IN ITALY TODAY!
OFFERTE PROMOZIONALI PER I PRIMI LINK

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

© IN ITALY HOTELS NETWORK